Il consumo consapevole dei giovani

Il profilo dei giovani rispetto al consumo risulta improntato alla sobrietà.

Sanno distinguere l’essenziale dal superfluo e sono convinti della correttezza (oltre che della necessità) di ridurre tout court i propri consumi: entrambi atteggiamenti condivisi da una larga maggioranza di 16-34enni, che dichiarano di aver consolidato tali convinzioni in questi ultimi anni di crisi.

Cons_Graf1
Tale attitudine al consumo consapevole, più che alla semplice austerità, risulta tanto interiorizzata che i giovani vorrebbero trasmetterla anche alle future generazioni: due intervistati su tre vorrebbero infatti insegnare ai propri figli a distinguere nei consumi il necessario dal superfluo.

Cons_Graf2

Lascia un commento

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324