La paura di perdere il lavoro

Nonostante i dati ufficiali recentemente diffusi dall’Istat segnalino una ulteriore crescita del tasso di disoccupazione, che a maggio ha toccato il 12,6%, il percepito degli italiani evidenzia una riduzione dell’incertezza occupazionale, forse per una sorta di assuefazione all’insicurezza lavorativa, sviluppata in questi anni di crisi.

Nell’ultimo trimestre, infatti, si è ridotta di 4% la quota di cittadini che temono di perdere il lavoro o che tale sorte capiti ad un familiare.

PerditaLavoro

 

Parallelamente però si registra una tendenziale riduzione della fiducia in un eventuale ricollocamento. Attualmente poco più di un quarto degli italiani ritiene che sia possibile trovare un lavoro nell’arco di soli 12 mesi, confermando la visione di un mercato del lavoro sempre più statico.

Ricollocamento

 

Lascia un commento

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324