Renzi tiene, Grillo si rafforza

Nell’attuale fase politica, con il dibattito sulle riforme -in primis sul lavoro-, l’impasse parlamentare sulle nomine di Consulta e CSM e le divisioni nel PD, si evidenziano alcuni segnali di erosione della fiducia nel Governo (che scende a quota 48%), che però lasciano indenne il premier che conserva la fiducia di metà degli italiani.

Al contempo si registra una piccola ripresa di fiducia in Grillo, che ritorna a quota 20%, raggiungendo l’eccellente risultato su cui si è stabilizzato da qualche settimana Salvini.

Non trae invece vantaggio dalla situazione Berlusconi, inchiodato da qualche mese al 17%.

 

Pagella_19set_G1

Dati tratti dall’Osservatorio Politico Nazionale (edizione del 19/9/2014) realizzato dall’Istituto Ixè per Agorà-RAI 3

 

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324