2015: nessuna schiarita all’orizzonte

L’anno appena trascorso non ha acceso le speranze degli italiani di uscire dalla recessione, anzi le ha ulteriormente affievolite.

La gran parte dei cittadini non coglie, nel breve e nel medio periodo, alcuna potenzialità di ripresa del Paese: meno di uno su cinque ritiene ritiene che stia iniziando o sia prossima, mentre la netta maggioranza (81%) esprime un deciso scetticismo (il 66% crede che sia lontana a venire e il 15% ritiene addirittura che dobbiamo rassegnarci ad una crisi epocale).

 

Sfiducia_30dic_G1

Le nuvole della crisi appaiono più grigie ai 45-65enni, a chi ha un livello scolare medio-basso e a chi risiede nelle isole.

La sfiducia nel futuro economico del Paese è fortemente correlata con la posizione politica: tra gli elettori di centro e centro sinistra il pessimismo si riduce significativamente, pur mantenendosi maggioritario, mentre tra gli elettori di centro destra, destra ed i non collocati le speranze si riducono al lumicino.

 

Sfiducia_30dic_G2

Dati tratti dall’Osservatorio Economico Continuativo di Ixè

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324