Renzi arretra, risale Salvini

Ad una settimana dalle dimissioni di Lupi, risentendo delle inquietudini nella maggioranza e delle frizioni interne al PD, la fiducia in Matteo Renzi scende di un punto, portandosi al 40%.

Matteo Salvini, forte di un ineguagliato presenziassimo mediatico, ferma il calo di fiducia e riprende quota: 23% con un aumento del 2% rispetto alla scorsa settimana.

L’imminente manifestazione fa salire anche le quotazioni di Landini, che  raggiunge il 20%.

Nel gruppo di coda si mantengono stabili Grillo (14%) e Alfano (13%), mentre risale di un punto la fiducia in Berlusconi (15%), che così scavalca il leader M5S.

 

Pagella_27mar_G1

Dati tratti dall’Osservatorio Politico Nazionale (edizione del 27/3/2015) realizzato dall’Istituto Ixè per Agorà-RAI 3

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324