Le unioni civili tamponano l’emorragia di Renzi

Dopo il calo costante di consenso registrato nell’ultimo mese e proseguito fino a qualche giorno fa, con l’approvazione delle unioni civili la fiducia in Renzi si stabilizza sul valore di sette giorni fa (28%), arrestando così anche la flessione del PD, che si mantiene sopra quota trenta (30,4%).

L’Osservatorio Ixè di questa settimana, sugli altri leader testati, fotografa una generale stabilità, con l’eccezione del Presidente Mattarella, che perde ancora un punto di fiducia portandosi al 55%, e di Beppe Grillo, che risente probabilmente della vicenda di Livorno e scende al 22% (ciononostante il delfino Di Maio continua a consolidare il proprio credito: ora è al 28% di fiducia, in linea con il risultato virtuale del Movimento 5 Stelle).

Confermano quindi i risultati della scorsa settimana:

  • Matteo Salvini (23%),
  • Maurizio Landini (18%),
  • Silvio Berlusconi (17%) e
  • Angelino Alfano (11%).

 

20160513Grafico

Dati tratti dall’Osservatorio Politico Nazionale (edizione del 13/5/2016) realizzato dall’Istituto Ixè per Agorà-RAI 3

I risultati completi sono consultabili nella nostra Newsletter settimanale: per iscriversi cliccare qui.

 

 

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324