Quanto è presente la paura di una guerra?

 

Il 36% degli italiani teme un conflitto mondiale nel prossimo futuro. Metà della popolazione invece è confidente in uno scenario di pace. Un ulteriore 13% non si sente in grado di esprimere una visione.

Più propensi a credere all’avvicinarsi di un pericolo di guerra i 18-44, le donne, i residenti in Italia Centrale.

Il trend evidenzia nel ‘53 il perdurare della paura lasciata dall’esperienza appena conclusasi della seconda guerra mondiale, poi, dieci anni dopo, nel boom economico del Paese un diffuso ottimismo con un’ombra di incertezza. Due anni fa si registra la presenza del segmento più ampio che ritiene distante l’ipotesi di una guerra mondiale ed ora un nuovo aumento del timore di una guerra ed una radicare diminuzione di coloro che escludono questo scenario.

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324