Aziende agricole: sempre più ‘imprese manageriali’

Le aziende agricole italiane si stanno muovendo rapidamente in direzione di un’evoluzione di tipo “manageriale”, utilizzando questo termine per indicare una classe imprenditoriale concentrata non solo sul binomio lavoro e produzione, ma attenta a sviluppare le sue competenze gestionali, strategiche, sensibile al clima interno così come ai mercati, alla qualità del prodotto così come alla comunicazione.

  • Quasi tutte le imprese agricole ritengono che sia importante ricevere formazione e consulenza su gestione e sviluppo aziendale, ma lo sono in misura superiore alla media le aziende dirette da imprenditori giovani (under 45 anni), con livello scolare alto e nel Sud e Isole.

  • Quasi 9 aziende del settore agricolo su 10 sono interessate a formazione e consulenza in ambito produzione, in particolare sul fronte dell’innovazione dei processi e delle tecnologie, sulle certificazioni di qualità e poi sui processi di diversificazione e sulle relazioni con imprese e distribuzione per la definizione di politiche comuni.

  • Per quanto riguarda la formazione e consulenza in ambito marketing, 8 imprese agricole su 10 ne sentono il bisogno; l’interesse è ampio e su diversi aspetti quali la commercializzazione e distribuzione, la conoscenza e individuazione di nuovi mercati, gli studi sui prodotti e la comunicazione/advertising. Più consci della rilevanza del marketing nella conduzione di un’azienda sono gli imprenditori giovani, siano grandi o piccole le imprese.

  • La formazione e consulenza in ambito management interessa 6 imprese su 10. I temi più sentiti sono il ricambio generazionale e la trasmissione d’impresa, il reperimento e selezione di personale e la valutazione del clima aziendale e gestione della comunicazione interna. Questi temi interessano imprese di tutte le dimensioni, da piccole a grandi, dal Nord al Sud.

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324