Andare o restare? La nuova emigrazione italiana

I più giovani vorrebbero partire: il 34% dei 18-24enni immagina il proprio futuro fuori dall’Italia.

Soprattutto chi studia e chi è in cerca di una prima occupazione vede come probabile un trasferimento, temporaneo o meno, all’estero in cerca di opportunità di vita e di lavoro.

 

 

 

 

 

 

 

 

In generale, però, la maggior parte dei giovani italiani pensa di rimanere in Italia: soprattutto le donne, i 30-34enni e chi aveva ma ha perso un lavoro sembrano meno propensi a cercare fortuna altrove.

 

 

Emigrare è dunque una scelta o una necessità?

 

I dati degli ultimi dieci anni dimostrano un forte aumento dell’emigrazione dal nostro Paese, composta sempre più da giovani e da laureati, ma alla domanda su dove immagina il proprio futuro solo il 10% di chi ha un livello di scolarità alto risponde “lontano da qui”.

 

 

 

Dati tratti dall’indagine Ixè – Fondazione Campagna Amica, gennaio 2018.

Campione di 500 italiani tra i 18 e i 34 anni
(la nota metodologica completa è disponibile sul sito Agcom)

 

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324