Lavoro: i giovani lo cercano anche sui social

Nell’ultimo anno un giovane ha fatto circa 14 domande di assunzione, tra invio di curriculum, concorsi, colloqui ecc.

La media sale a quasi 19 tra i 30-34enni e tra chi è senza lavoro (perché lo ha perso o perché lo sta cercando per la prima volta).

Anche tra le giovani donne la media è più alta (16 domande), mentre è particolarmente bassa tra gli abitanti del Nord Est.

 

 

 

L’invio di curriculum resta il primo passo: lo sceglie il 60% degli intervistati, anche utilizzando i siti web delle aziende stesse. Ma più si sale con l’età più aumenta l’utilizzo di altri canali meno ufficiali, come il passaparola e i social network.

 

 

Gli annunci sui social sono ricercati dal 44% dei 30-34enni e dal 45% delle donne, contro il 39% della media.

Se per le ragazze il dato rientra in un utilizzo maggiore di quasi tutti i diversi canali, per i 30-34enni sembra invece emergere una “sfiducia” nell’invio del curriculum e una ricerca di altre strade, compresa una certa rivalutazione delle agenzie interinali e dell’ufficio di collocamento.

 

 

 

 

Il passaparola e gli annunci sui social sembrano preferiti in particolar modo dagli abitanti del Centro.

 

 

 

Dati tratti dall’indagine Ixè – Fondazione Campagna Amica, gennaio 2018.

Campione di 500 italiani tra i 18 e i 34 anni
(la nota metodologica completa è disponibile sul sito Agcom)

 

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324