Siamo condizionati dalla paura?

Il timore di attacchi terroristici non impedirà alla maggioranza degli italiani di godere delle vacanze primaverili: solo il 21% dichiara di aver modificato i propri programmi, magari cambiando destinazioni o rinunciando a un viaggio.

 

Qualcosa però è successo, e a risentirne sembrano essere le donne e i più giovani: il 31% dei 18-24enni ammette di essere stato influenzato, nella scelta e nella possibilità di muoversi e viaggiare, dagli episodi di terrorismo.

 

 

 

I meno preoccupati, invece, sembrano essere gli abitanti del Nord Ovest.

 

 

 

Dati tratti dall’indagine Ixè-Coldiretti sulla Pasqua

marzo 2018

© 2013-2015 Istituto Ixè S.r.l. - C.F. e P.IVA 01238270324